Fabbro a Roma: come sceglierne uno

Esistono mestieri che ad oggi non sono stati ancora contaminati dall’omologazione di massa, come quello del fabbro che più che essere un mestiere d’artigiano è spesso ideatore di opere d’arte. Quando ci si trova di fronte alla scelta di rinnovare casa e di affrontare piccoli o grandi cambiamenti, una delle figure che va valutate sicuramente è quella del fabbro.

Il mestiere del fabbro è uno dei più antichi del monto e va fatto risalire a quando si è incominciato a sentire la necessità di manipolare il metallo, un materiale questo, molto più resistenti rispetto ad altri. Inizialmente venivano interpellati unicamente per forgiare armi come spade e scudi oppure utensili.

Successivamente nella Firenze del Medioevo la figura del fabbro era associata a quella delle Arti minori ed esisteva proprio un corporazione rappresentante dei fabbri. Il loro operato veniva adottato non solo per opere d’arte come sculture in bronzo, ma soprattutto per oggetti di vita quotidiana come fibbie di cinture, fibbie per calzari, posate, suppellettili, strumentistica per andare a cavallo ecc.. Da allora sono passati secoli e la figura del fabbro è mutata ma continua ad essere ben presente nel nostro quotidiano. Non è facile capire quali siano le tecniche più usate visto che bisogna utilizzare competenze specifiche e strumenti adeguati.

Cosa occorre ad un fabbro per far bene il suo lavoro

Innanzitutto il fabbro deve conoscere il punto di fusione di qualsiasi lega metallica, per poter modellare il materiale. Per questo scopo è fondamentale la presenza di un forno o fucina, che ad alte temperature fonda il metallo. Altro strumento importante è l’incudine, un pesante blocco si cui modellare con un martello il metallo.

Il martello per l’appunto, pinze e tenaglie per maneggiare bene gli oggetti incandescenti. Infine le forme e le presse per plasmare il metallo. Dopo aver modellato l’oggetto è necessario un trattamento termico ovvero l’immersione in vasche d’acqua fredda per stabilizzare la forma dell’oggetto. Poi si passa alla finitura con l’utilizzo di lime, lucidanti ,verniciatura e antiossidanti per ultimare l’oggetto.

Ultimato l’oggetto è compito di un fabbro montarlo ed operare periodicamente lavori di manutenzione ordinaria sull’oggetto stesso. Questo mestiere è anche molto pericoloso un certe circostanze per questo motivo è opportuno interpellare uno specialista del settore che abbia affrontato studi specifici, che abbia talento nel disegnare i progetti e che conosca bene i materiali che va ad utilizzare. Sorge quindi subito il problema di capire come sceglierne uno.

Come scegliere un fabbro a Roma

Se non se ne conoscesse uno per passaparola, ci si può affidare al web.Soprattutto in una città grande come Roma, dove c’è molta offerta può risultare davvero complicata la ricerca di un fabbro. Basterà cercare su internet per scoprire migliaia di siti di professionisti che mostrano i loro lavori, attraverso un’attenta scrematura, si potrà risalire al profilo del professionista che più faccia al caso vostro.

Un esempio di sito ben strutturato è quello di fabbro-roma.me. Ogni sito dovrebbe essere chiaro ed immediato, avere una sezione per il pronto intervento nel caso di serrature inceppate o intervento su porte a lastre , l’intervento di sostituzione del cilindro europeo, sostituzione immediata di cuscinetti e apertura di porte blindate.

Ogni sito dovrebbe avere anche una sezione dedicata all’intervento notturno e feriale perché il mestiere del fabbro non deve e non può avere orari. I fabbri presenti su determinate piattaforme devono essere valutati anche in termini di trasparenza e sul rapporto qualità presso, perché si sa che su certi interventi c’è parecchia speculazione.

Per questo motivo è fondamentale che una piattaforma che si rispetti, abbia una sezione blog dove i clienti soddisfatti o meno possano rilasciare la propria esperienza e consigliare anche alla stessa piattaforma delle migliorie. Il vantaggio di affidarsi al web, nella ricerca di professionisti come un fabbro, sta proprio nel fatto di poter avere davanti una prospettiva completa, un campione di più professionisti dello stesso settore e confrontare i prezzi.

Contattando il centro assistenza della pagine web è possibile avere un preventivo gratuito, tempestivo e telefonico, in modo tale da poter fare le proprie valutazioni. Registrandosi inoltre alle newsletter dei rispettivi siti, si verrà aggiornati tramite email sulle novità del settore, sulle offerte ritagliate per la clientela e consigli sulla manutenzione dei materiali, scambiandosi così anche opinioni e facendo domande.

Il web ha migliorato la nostra qualità della vita,facilitando la ricerca di ciò che si ha bisogno, senza dover acquistare un servizio a scatola chiusa come si faceva precedentemente, in questo modo non si corre il rischio di gettare soldi inutilmente, non si perderà tempo e si sarà convinti dell’affidabilità di chi ci deve soccorrere. Insomma a Roma come in altre città del mondo ogni profilo professionale è ormai recensito, giudicato e valutato a 360° andando finalmente in contro all’esigenza di tutti i consumatori.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*