Come eliminare la muffa dalle pareti: ecco i rimedi naturali e non

Quante volte sarà capitato purtroppo di accorgersi di un’odiosa e antiestetica macchia di muffa su una parete e di volerla rimuovere subito.

Per eliminare muffa dai muri definitivamente si può ricorrere sia a rimedi naturali, sia ad alcune particolari pitture che riescono a garantire una certa traspirazione dell’aria e ad evitare un ristagno dell’acqua.

In questo modo si eviterà la formazione dell’umidità e della conseguente muffa.

Tra i rimedi naturali, è possibile utilizzare aceto, candeggina, bicarbonato, ma non sempre questi rimedi si rivelano efficienti, soprattutto se la muffa ha preso ormai il sopravvento sulla parete e ne è presente in gran quantità.

Per cercare di far fronte al problema, si dovrebbe agire il prima possibile, non appena si iniziano a notare le fastidiose macchie scure sul muro.

Rimuovere definitivamente la muffa dalle pareti

Eliminare muffa dai muri definitivamente non è facile, ma ci si può riuscire con i metodi giusti.

Prima di tutto è bene sapere che ce ne sono tanti, ma vanno anche impiegati nel modo giusto.

Per quanto riguarda i rimedi naturali, si potrebbe optare per aceto ma anche per il bicarbonato.

Esiste però anche una terza soluzione, che consiste nell’uso di “tea tree oil”, un olio naturale.

Per quanto riguarda la prima soluzione, basterà cercare di spruzzare un po’ di aceto nei punti in cui sono presenti le macchie di muffa e poi lasciare asciugare il muro.

Se sono lievi, dovrebbero scomparire da sole.

L’ideale sarebbe evitare di strofinare, anche perché la muffa è piena di batteri e tende a diffondersi.

Con un panno, si aumenterebbe quindi solamente la sua diffusione, a meno che non si attenda che il muro sia completamente asciutto: in quel caso si può ricorrere anche all’uso di un canovaccio, per rimuovere le parti secche di muffa.

Il bicarbonato invece disinfetta e in più ha anche delle proprietà sbiancanti, cosa che potrebbe garantire anche l’eliminazione della muffa, ma non è detto.

In alternativa, se si vuole sempre optare per i rimedi naturali, si potrebbe puntare sull’ olio essenziale di melaleuca, ovvero il Tea Tree Oil.

La melaleuca è una pianta da cui si ricavano diversi cosmetici naturali e anche diversi prodotti utili per la pelle, ma in realtà riesce anche ad eliminare la muffa. Ci sono però anche altri rimedi che possono essere utilizzati.

Utilizzare prodotti specifici

Thirty years old manual worker with wall plastering tools inside a house. Plasterer renovating indoor walls and ceilings with float and plaster.

Tra le altre soluzioni che possono esser utilizzate per eliminare la muffa dai muri, ci sono la candeggina e soprattutto le pitture apposite.

La prima andrebbe passata sulle parti interessate, con una spugnetta imbevuta, almeno per disinfettare le varie parti della parete ormai danneggiate.

La pittura antimuffa invece è una delle soluzioni migliori, anche perché essendo dotata di un’alta traspirabilità, permette di prevenire la formazione della muffa, cioè ne evita proprio la comparsa.

L’ideale inoltre sarebbe far arieggiare spesso le stanze, anche perché l’umidità porta alla formazione di queste scomode macchie sulle pareti, che a lungo andare possono anche portare problemi come irritazioni oppure anche tosse.

In fondo, si tratta sempre di batteri e funghi.

Usando una pittura apposita però, che andrebbe stesa solo dopo aver fatto ripulire le pareti.

Il problema sarà tenuto lontano.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*