Visitare il Marocco: cosa vedere e cosa occorre

Visitare il Marocco è sempre una buona idea, un po’ come diceva Audrey Hepburn nel celebre film Sabrina riferendosi a Parigi. Perché? Perché questa terra si trova a solo un paio d’ore di volo dall’Italia ed è la porta dell’Africa, un continente lontano dal nostro per usi, costumi e tradizioni, nonché per arte e letteratura. 

Ma cosa vedere in un tour del Marocco per godere appieno dell’atmosfera del paese? Scopriamolo. 

Marrakech

Si può perdersi Marrakech? No! Lo cantava perfino Raffaella Carrà di quanto fosse bella questa città, con le sue spiagge bianche. Oggi, Marrakech è una città molto industrializzata, abituata ai turisti, che si trovano avvolti in numerosi souk tradizionali, che ospitano laboratori di artigianato locale, e che restano ammirati di fronte al minareto della Moschea di Koutoubia, simbolo della città.

Fez

È questa la città più famosa a ammirata del Marocco. La sua fama la deve ai suoi vicoli e alle sue stradine tortuose e piccole, che le conferiscono un’aria medievale e un’atmosfera esotica. A completare il tutto, ci sono i mercati, dove si trovano le spezie più disparate e i tappeti più belli, e il sito archeologico di Volubilis, città romana fondata da cartaginesi, patrimonio dell’UNESCO.

Casablanca

Questa è la vera capitale economica del Marocco, sorge sull’Oceano Atlantico, sulla costa occidentale del paese ed è anche la città più popolosa dello stato. È una città ricca di palazzi che sono vere e proprie meraviglie architettoniche moderne, affiancati ad altri ben più antichi nel tempo. La città, inoltre, pullula di mercati, locali dedicati alla vita notturna e ristoranti adatti ad ogni budget.

Rabat

Rabat è la capitale del Marocco e rappresenta la seconda città economica dello stato, seconda a Casablanca. È famosa per i suoi monumenti, gli hotel lussuosi, le manifatture di tappeti e gli splendidi ricami delle sue stoffe. Inoltre, nella città è possibile trovare numerosi caffè e locali in cui cittadini locali e turisti si mescolano senza difficoltà, in un clima sereno e conviviale.

Tangeri

Anche Tangeri è una città che si sviluppa sul mare, si trova, infatti, nel punto in cui Mar Mediterraneo ed Oceano Atlantico si incontrano. La città viene chiamata anche città bianca ed è meta di favolosi yacht che fanno sosta per godere delle sue spiagge uniche e bianche.

Agadir

Questa è la città più visitata del Marocco. Si erge sulla costa occidentale ed è nota per offrire hotel, alberghi e resort sull’Oceano, nonché per i suoi piccoli paesi che ne popolano l’entroterra.

Cosa serve per entrare in Marocco

Per entrare in Marocco è necessario essere in possesso del Passaporto, che deve avere una validità residua di almeno sei mesi al momento del viaggio. Per visitare il paese non occorre avere con sé il visto turistico, a patto che non si voglia fermarsi nei confini nazionali per più di 90 giorni. 

Viene fatta un’eccezione per coloro che viaggiano con un tour operator e con almeno 8 persone, per loro è sufficiente esibire la carta d’identità.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*