Tre luoghi da visitare a Torino

Piazza San Carlo

Tra le tante città italiane ricche di storia e di cultura, spicca sicuramente Torino che merita un posto particolare per le sue bellissime piazze, per le sue chiese ed i suoi musei, che vantano una meravigliosa ed importantissima storia centenaria. Torino, città industriale, nel corso del tempo ha saputo reinventarsi e diventare luogo di cultura e di bellezze. Ci sono, ovviamente, dei posti da non perdere se si è in visita a Torino per la prima volta, come Piazza San Carlo, La Mole Antonelliana ed il Parco del Valentino.

Piazza San Carlo

Soprannominata “Salotto di Torino”, Piazza San Carlo è una delle più belle piazze di Torino, dove si affacciano diverse attrazioni, musei e palazzi antichi. La piazza è dedicata a San Carlo Borromeo, infatti sul lato sud sono posizionate le due chiese gemelle, una chiamata San Carlo, l’altra Santa Cristina. Essa viene usata spesso per eventi particolari come i concerti, i comizi elettorali, le manifestazioni o addirittura viene allestita per festeggiare le vittorie della squadra di calcio. La storia di questa piazza si intreccia con quella della famiglia Savoia, cambiando nel tempo anche tanti nomi, come Place Napoléon, Piazza d’Armi e Piazza Reale. La piazza venne inaugurata nel 1638 per un desiderio del Duca di Savoia, che voleva espandere la città verso il Sud. Da quel momento in poi, la piazza ebbe un ruolo sociale molto importante, infatti nei diversi caffè e nei luoghi di cultura che sorgono lungo il perimetro della piazza, erano soliti riunirsi i grandi intellettuali dell’epoca, per discutere di faccende politiche. La piazza è sempre stata luogo di avvenimenti importanti, nel passato ma anche nel presente.

Il museo del Cinema e la Mole Antonelliana

Il simbolo di Torino per eccellenza è senza dubbio la Mole Antonelliana. L’edificio, che prende il nome dal suo progettista Antonelli, oltre a spiccare dall’alto della città, ospita il grande Museo Nazionale del Cinema dedicato all’arte italiana. La Mole, alta 167 metri, è uno degli edifici più alti e più bizzarri d’Italia. Al suo interno è presente l’ascensore panoramico che raggiunge oltre gli 85 metri, permettendo di arrivare al cosiddetto tempietto, ovvero fin sopra la cupola, e di ammirare tutta la splendida Torino. La storia di questa Mole è davvero lunga e travagliata, infatti venne concepita inizialmente come un tempio per la comunità Israelita presente a Torino, dopodiché il progetto subì tante modifiche e dai 47 metri originari passarono ai 167 metri. L’edificio divenne proprietà del Comune di Torino e infatti fu poi completato proprio da quest’ultimo. In cima alla Mole, quando il progetto fu ultimato, venne posizionato un “genio alato”, che però finì per essere colpito da un fulmine e sostituito con l’attuale stella a cinque punte. L’edificio fu addirittura vittima di un violento uragano, che fece precipitare all’incirca 50 metri della mole al suolo. Nel 1996 venne inaugurato il Museo Nazionale del Cinema all’interno della Mole Antonelliana, a seguito di un restauro. All’interno del Museo, che tra l’altro è un dei più visitati d’Italia, sono presenti molte attrezzature rare, come macchine ottiche pre-cinematografiche, una vasta collezione di film, locandine, manifesti, dipinti, stampe e fotografie, oltre ad attrezzature e materiali proveniente da set cinematografici italiani ed internazionali.

Parco del Valentino

La qualità dell’ambiente circostante e quindi degli spazi verdi, non è per niente sottovalutata a Torino. I torinesi, infatti, godono di un’area davvero preziosa come il Parco del Valentino. Questo parco rappresenta un momento di fuga dallo stress, ma anche un luogo di cultura dove la natura fa da scenario. Completo di piste ciclabili, posti in cui svolgere attività fisica e godersi l’aria fresca, il Parco del Valentino é davvero un punto di riferimento per gli abitanti di Torino. Situato lungo le rive del Po, le origini di questo parco risalgono al 1600 circa. Inizialmente era un teatro sociale, dove si svolgevano molte fiere, manifestazioni, iniziative pubbliche, eventi e spettacoli di intrattenimento per i visitatori. Oggi nel parco è possibile ammirare molte statue e fontane, nonché il famoso Borgo Medievale di Torino, allestito per omaggiare le antiche tradizioni culturali del Piemonte. Molto gradita è anche la presenza di alcuni bar, per gustare un buon caffè o un aperitivo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*