Tre luoghi da non perdere Bologna

luoghi da visitare a bologna
Bologna è senza dubbio una delle città più belle d’Italia. Qui si possono ammirare bellezze uniche e che difficilmente si troveranno in altre zone del mondo. Ecco dunque tre luoghi imperdibili che vale la pena scoprire in tutto il loro splendore.

Le due torri di Bologna

Tra i simboli della città emiliana non possono che esserci le due torri pendenti, ovvero la Torre degli Asinelli e Torre della Garisenda. Queste furono costruite per volere dei nobili ghibellini nel XII secolo e sono solo le due più famose, dato che nella zona se ne possono trovare differenti. Le torri sono molto alte e sono considerate un simbolo per le famiglie nobili di un tempo che affermavano la loro importanza proprio grazie a queste strutture imponenti. Sorgono nel cuore della città di Bologna, proprio al punto di ingresso dell’antica Via Emilia. Avevano fondamentalmente una funzione militare, sia come segnalazione della presenza nemica che come difesa. Delle due, quella visitabile è la Torre degli Asinelli che è stata restaurata negli ultimi anni. Si salgono ben 498 gradini e si arriva alla vetta da cui si può ammirare una vista spettacolare dell’intera città di Bologna, grazie ai suoi quasi 98 metri. Per quanto concerne invece l’altra torre, la Garisenda, si differenzia da essa in quanto è alta 48 metri circa. Molto famosa soprattutto per via della sua pendenza che è dovuta al cedimento del terreno e di una parte delle sue fondamenta. Famosa anche per essere stata inserita da Dante Alighieri nel XXXI Canto dell’Inferno. A metà del XIV secolo fu abbassata in quanto si temeva che potesse andare incontro a crolli.

La finestrella di Via Piella

Questo è un’altra delle principali attrazioni turistiche della città di Bologna. Un posto magico che attira ogni giorno tanti turisti e curiosi. Sui social è ormai diventata molto diffusa e la sua celebrità è diventata sempre più crescente. Si trova in una viuzza secondaria, parallela alla centralissima Via Indipendenza. Sembra una vera e propria foto polaroid, circondata da una serie di murales: quando ci si affaccia da questa finestrina si può scorgere un piccolo rivolo d’acqua che scorre proprio tra i palazzi antichi della città. Dall’altro lato, invece, via Piella permette di ammirare uno splendido scorcio sul canale delle Moline. Si tratta di un’esperienza molto particolare dato che si ha la possibilità di vedere un corso d’acqua in mezzo ai palazzi. I canali cittadini furono scavati verso la fine del XII secolo e avevano come obiettivo principale quello di fornire acqua a tutta la città. Il che significava poter dare sempre energia ai mulini e alle macchine idrauliche rudimentali utilizzate all’epoca. Senza dimenticare che l’acqua dei canali era molto utile per poter riempire i fossati delle nuove mura di difesa. Va inoltre precisato che questi suggestivi canali presenti nella città di Bologna, alcuni dei quali ancora visibili oggi, permettevano di creare un collegamento diretto col mare.
Col passare degli anni i canali furono tombati, anche per via dell’incremento di utilizzo dell’energia elettrica. Ma la finestrella di Via Piella resta sicuramente uno dei posti più belli da ammirare nella città di Bologna e che permetterà di provare tante emozioni.

Piazza Maggiore a Bologna

Questa costituisce senza alcun dubbio il cuore pulsante della città di Bologna. Quella che si può ammirare adesso non è altro che il risultato di trasformazioni secolari che hanno arricchito Piazza Maggiore di una lunga serie di edifici: dal Palazzo dei Notai alla Basilica di San Petronio, passando anche per Palazzo d’Accursio, Palazzo del Podestà e Palazzo dei Banchi. Risale al 1200, periodo in cui il Comune di Bologna decise di provvedere all’acquisto di una serie di case e di terreni utili per costruire una piazza. Questo proprio per garantire a tutta la città un punto fondamentale per la socialità, ma soprattutto per gli scambi economici oltre che per i rapporti con le istituzioni politiche cittadine. Va anche precisato che in questa meravigliosa piazza sorgono alcuni bar e ristoranti dove poter gustare tutte le varie prelibatezze culinarie di Bologna e di tutte le zone limitrofe.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*