Giochi di ruolo online: possibile trovare l’amore giocando?

Sono tantissimi i giochi di ruolo online che permettono a migliaia di persone in tutto il mondo di popolare una realtà virtuale, impersonare un ruolo che si è scelto, costruito, cresciuto e talvolta amato. Si, perchè la nuova tendenza è proprio quella di far diventare reale il virtuale, anche nei giochi online.

Fino a qualche anno fa la ricerca dell’anima gemella era a solo ed unico appannaggio sei siti di incontri online, come Lovepedia, dove chiunque può iscriversi, inserire i propri dati e le foto e iniziare tra le migliaia di utenti la ricerca della propria metà; oggi invece, con il moltiplicarsi dei dispositivi sempre connessi ad internet e sempre a portata di mano, si preferisce celarsi ancor più dietro un avatar per poter creare un vero e proprio personaggio un alter ego con il quale poter concludere missioni, portare a termine lunghissime battaglie insieme a compagni di avventura provenienti da tutto il mondo. Non è raro però che una missione tiri l’altra e che da una chiacchiera si passi a qualcosa di più e si finisca per innamorarsi.

Dungeon&Dragons e World of Warcraft sono solo due dei giochi più famosi dove è possibile giocare live in multiplayer e chissà, se sarete fortunati, trovare l’altra metà del cielo.

Conquistare la principessa

The Legend of Zeldae è la saga più amata da tutti i videogiocatori old and new. In The Legend of Zelda: Tri Force Heroes la causa di ogni problema sarà una calzamaglia stregata! La Principessa è stata maledetta e si ritrova obbligata a portare una orribile tuta nera. Insieme a lei, tutto il reame perde interesse per la moda e nel regno dove essere fashion è prioritario e vitale, l’eroe e altri due compagni con i quali riusciranno a formare una scala a totem dovranno farsi coraggio e partire per un lungo viaggio per liberare la principessa da una vita triste e poco glamour. La modalità migliore per completare il gioco è in multiplayer tutti insieme nella stessa stanza, con tre amici e tre Nintendo 3DS. Non sarà così necessario l’ausilio dell’inesistente chat vocale, riuscendo a organizzare live una strategia di combattimento. La modalità single player risulta essere piuttosto contorta.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*