Rimedi Contro il Torcicollo, cosa fare prima di chiamare il medico

Rimedi Contro il Torcicollo

Sono molti coloro che soffrono di torcicollo e spesso questo problema risulta parzialmente invalidante e non ci permette quindi di muoverci liberamente ed in alcuni casi ci costringe anche a dover restare a riposo.

Le cause di un torcicollo possono essere molteplici:

  • Stress;
  • una postura scorretta;
  • un colpo d’aria;
  • tensione;
  • stato d’ansia.

Nella maggior parte dei casi si tende a ricorrere all’utilizzo di medicinali, come ad esempio un antinfiammatorio, ma è utile sapere che esistono metodi naturali e piccoli accorgimenti che permetteranno di alleviare il dolore, fino alla sua totale scomparsa.

 

 

Postura Corretta

Uno dei motivi per il quale il torcicollo colpisce la maggior parte della gente è una postura scorretta.

Sono molti coloro che manifestano sintomi di torcicollo e che lavorano tante ore al pc e seduti ad una sedia, ma può manifestarsi anche in coloro che assumono una posizione scorretta mentre sono a letto o mentre guardano un film sul divano di casa.

Questa cattiva abitudine, con il passare del tempo, tende a provocare una contrazione prolungata dei muscoli della spalla e del collo.

Il primo consiglio per prevenire è quindi quello di utilizzare sedie ergonomiche, ma anche cuscini studiati proprio per mantenere una corretta postura durante le tante ore di lavoro o durante il sonno.

 

Il calore

Qualora però risulti necessario andare a curare il torcicollo è importante sapere che il calore può essere davvero un valido alleato. Il calore infatti ha la proprietà di sciogliere le tensioni muscolari e di alleviare i dolori causati dal torcicollo.

Un buon consiglio sarebbe per esempio quello di esporsi al sole o di fare una sauna. In commercio esistono anche dei cerotti, privi di medicinali e riscaldanti che posizionati nel punto in cui si avverte dolore, permettono di alleviarlo, favorendo inoltre la circolazione sanguigna.

Nel caso in cu non fosse possibile mettere in pratica nessuno degli accorgimenti sopraelencati, è possibile optare per una doccia calda. In questo caso è fondamentale fare una doccia con acqua ad una temperatura abbastanza calda ed indirizzando il getto d’acqua nel punto in cui si prova dolore o fastidio.

 

Anice Montana

Un rimedio naturale al 100% è l’anice montana dalle enormi proprietà antinfiammatorie ed antidolorifiche. È possibile trovarlo presso le erboristerie sotto forma di crema o di gel da spalmare nel punto di maggiore dolore o sottoforma di compresse da assumere secondo il bugiardino presente all’interno o seguendo le indicazioni presenti sulla confezione.

 

Esercizio Fisico

Infine puoi provare ad eseguire dei piccoli esercizi di stretching da effettuare autonomamente ma sempre utilizzando molta cautela ed eseguendoli delicatamente.

Vediamone insieme qualcuno:

  • mantenere la schiena dritta e ruotare la testa prima verso destra e poi verso sinistra, mantenendo la posizione per 10 secondi, in entrambe le direzioni;
  • mantenere la schiena dritta con lo sguardo rivolto in avanti e flettere il collo verso destra cercando di avvicinare il più possibile l’orecchio alla spalla. Ripetere l’esercizio anche sul lato sinistro e ripetere la sequenza per almeno cinque volte per lato;
  • sdraiati a pancia in su con le gambe unite, i piedi poggiati alla parete e la zona lombare aderente al pavimento. Incrocia ora le mani sopra la nuca e piega il collo spingendo lentamente verso il petto.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*